Nella Città Bassa

Tra stradine, piazze e lunghi rettifili
Home / Chiesa di San Domenico

English version

Chiesa di San Domenico

Proprio di fronte l’Annunziata è ubicata la chiesa di San Domenico (o Del Rosario). Edificata nel 1562 e dedicata a San Tommaso, questa chiesa, come altre a Paternò, tra il XVII e il XVIII secolo subì diverse ristrutturazioni. La piatta facciata in pietra bianca dalle linee classicheggianti fu innalzata nel 1873. L’edificio sacro, con l’annesso convento, fu sede dei padri Domenicani. L’interno, d’impronta barocca, è ad unica navata absidata e volta a botte, quest’ultima caratterizzata dall’affresco della Madonna del Rosario realizzato nel ‘900 da Mario Privitera. La sobria struttura architettonica e gli scarsi decori fanno risaltare le opere d’arte che qui si conservano. Lungo la navata, collocate con ieratica eleganza, si trovano grandi tele del Sei e Settecento: San Biagio, San Vincenzo Ferreri, San Tommaso, San Giacinto, e un interessante San Domenico inquadrato da episodi della sua vita, opera del paternese Carmelo Pappalardo datata 1633. Attraverso una piccola porta a destra della navata si accede alla seicentesca cappella del Gesù Bambino dell’omonima confraternita: un ambiente di soffuso intimismo spirituale che conserva un bell’altare in marmo del 1616, un’Adorazione dei Magi del 1759 e una cancellata in ferro battuto dei Seicento.